fbpx

Consigli per l’acquisto e l’uso

Giochi primi passi: le migliori proposte per stimolare il bambino a camminare

Sei alla ricerca di giochi primi passi per il tuo bambino ma ancora non hai trovato nulla che ti soddisfi pienamente? Ti sarai certamente imbattuta in alcuni carrettini per bambini tecnologici e piuttosto rumorosi ma senti che questi giocattoli potrebbero non fare al caso di tuo figlio?

Non ti preoccupare, siamo qui per darti una mano! All’interno di questa guida troverai una breve ed utile panoramica sull’importanza dei giochi primi passi in legno e scoprirai quali sono i migliori modelli per stimolare il bambino a camminare e per guidarlo durante il suo processo di apprendimento.

A cosa servono i giochi primi passi e perché sono importanti

Sappiamo bene che il mondo dei giocattoli è affascinante, colorato e…anche troppo affollato!
L’elevato numero di giocattoli esistenti in commercio rende difficoltosa la scelta d’acquisto per i genitori che, come te, desiderano regalare al proprio bambino il suo primo carrettino ma che vogliono compiere anche una scelta giusta e consapevole.

giochi primi passi sono dei giochi educativi ideati per sostenere il bambino durante i suoi primi passi. Infatti si tratta di un vero e proprio carrettino con ruote che può essere spinto o usato come sostegno dal bambino.

Il carrettino per bambini è una valida alternativa al girello dal momento che aiuta il tuo bambino a sviluppare in modo naturale le proprie capacità motorie. Nella maggior parte dei casi si tratta di veri e propri giocattoli sensoriali dal momento che sono arricchiti da altri stimoli come giochi di musica o labirinti e pannelli attività.

Quando il piccolo muove i suoi primi passi si rende conto che può camminare da solo e che può andare dove desidera. Ma prima di imparare a camminare bene, in modo autonomo, il tuo bambino deve sviluppare il senso dell’equilibrio e, soprattutto, i muscoli delle gambe.

Ed ecco che viene in aiuto il gioco primi passi, capace di stimolare il bambino a camminare in maniera spontanea e, soprattutto, senza assumere posizioni scorrette, come a volte accade con il girello.

Sicuramente i carrettini primi passi dotati di sonagli, labirinti e giochi vari, oltre ad essere utili a stimolare la creatività, la coordinazione occhio-mano e la curiosità dei più piccolo, rendono il gioco più longevo poiché potrà essere utilizzato anche dopo che il bambino avrà imparato a camminare.

Ma quale gioco primi passi scegliere? Un modello realizzato in plastica o un modello realizzato in legno, proprio come i giochi di una volta ?

Carrettino per bambini in legno: una scelta consapevole

giochi per bambini sono sempre più elettronici e digitalizzati e sempre meno “manuali”.
carrettini per bambini che emettono suoni o producono luci sono la prima scelta di molti genitori perché sembrano stimolare maggiormente il bambino e divertirlo.
In realtà non è così. I bambini necessitano del gioco poiché attraverso di esso sperimentano, esplorano, inventano e misurano la loro creatività e i giochi in legno, come i giochi di una volta, assolvono a tutti questi scopi molto meglio di quanto possano fare i giochi elettronici.

giochi in legno sono belli e duraturi, si consumano lentamente e non si frantumano diventando pericolosi. Sono piacevoli al tatto in quanto giochi sensoriali e sono una scelta ecologica. Il legno, infatti, è un materiale naturale e anche quando è verniciato non risulta essere tossico o inquinante perché viene trattato con vernici all’acqua se impiegato nella realizzazione e produzione di giochi per bambini.

Acquistare un gioco primi passi in legno per il tuo bambino è una scelta consapevole, sicura e amica dell’ambiente. Tuo figlio non dovrà rinunciare al divertimento che i giochi elettronici sembrano assicurare: i giochi educativi in legno sono un qualcosa in divenire e liberano la fantasia e l’immaginazione dei più piccoli.

Un gioco elettronico viene usato per come si mostra, un gioco in legno può essere utilizzato in tantissimi modi diversi. I giochi primi passi in legno attraggono i bambini perché permettono loro di esplorare il mondo e di sentirsi indipendenti e curiosi.

giochi primi passi in legno migliorano la motricità e la coordinazione del piccolo e aumentano la sua autostima. Il legno è un materiale naturalmente caldo e se utilizzato per la realizzazione di giochi educativi come il carrettino per bambini dà vita a veri e propri capolavori educativi.

Come scegliere il migliore gioco primi passi in base all’età del bambino

L’età in cui i bambini iniziano a muovere i primi passi si colloca intorno ai 9 mesi di vita.
In generale è questo il momento di acquistare questo gioco educativo , quando il bambino sarà pronto. Se il bambino è troppo grande si annoierà, se è troppo piccolo non riuscirà a capire il potenziale del giocattolo e ne resterà deluso.

 I 10 migliori giochi primi passi per bambini in legno

Abbiamo deciso di stilare una lista dei 10 migliori giochi primi passi per bambini, realizzati in legno in modo da guidarti nell’acquisto di questo giocattolo così importante e utile.

Questi giocattoli in legno sono acquistabili nella sezione Carrettino per bambini del nostro sito:

Il carrettino in legno per bambini Crazy Rabbit del marchio Janod è interamente realizzato in legno. Questo gioco  è bello e pratico, dotato di ruote in legno con guarnizioni in gomma per non danneggiare le superfici. Si tratta di un gioco sensoriale robusto e resistente. Raffigura un simpaticissimo coniglietto pronto a raccogliere giocattoli e peluche da portare con sè.

Il gioco primi passi a forma di mucca è cavalcabile. È adatto ai bambini di 12 mesi poiché le sue dimensioni sono 35 x 27 x 44 cm e la sua seduta ha un’altezza di 20 cm. Le vernici sono atossiche e il giocattolo può essere utilizzato per trasportare altri giochi. Il tuo bambino può anche giocare con le forme in legno che sono incluse nell’acquisto.

Un carrello davvero valido è il carrello primi passi in legno multi-attività, per bambini che hanno più di un anno di età. Colorato e stimolante, il carrello è realizzato in legno e si pone l’obiettivo di insegnare al bambino come compiere i primi movimenti in autonomia ma anche come riconoscere forme, animali e colori. Le sue finalità educative interessano le capacità cognitive del bambino e le sue capacità motorie.

Il gioco primi passi in legno di Small Foot si distingue per via dei divertenti animali di cui è dotato. Un elefante rosa, una zebra e una giraffa primeggiano sulla parte anteriore del gioco sensoriale mentre tre simpatici elementi girevoli attirano l’attenzione del bambino. Le dimensioni del carrettino sono le seguenti: 37 x 26 x 37 cm.

Lo stesso brand ha realizzato anche un carrello primi passi con cubi da costruzione. Questo gioco firmato Small Foot è realizzato in legno ed è la soluzione ideale per sostenere il tuo bambino durante i suoi primi passi. I cubetti da costruzione possono essere trasportati da una parte all’altra della casa e rappresentando diverse forme geometriche migliorano la motricità del piccolo e la sua capacità di riconoscere forme e colori.

Il gioco primi passi con attività musicali di Iso Trade è una valida alternativa ai soliti girelli musicali. Questo carrettino primi passi in legno offre sicurezza, stabilità e divertimento nella prima infanzia. Si tratta di un gioco educativo molto interessante: lo xilofono, i numeri rotanti, i blocchi di legno da incastrare e il pallottoliere sono solo alcuni dei giochi che il bambino può utilizzare.

Il gioco primi passi Hape risponde agli standard di qualità e di sicurezza EN71 (Normativa europea sui giocattoli) e ASTM. Il carrettino fornisce una base robusta per stimolare il bambino a camminare. È indistruttibile poiché dotato di una struttura in multistrato di betulla e la copertura delle ruote con la gomma lo rende davvero silenzioso.

Labebe ha ideato un carrettino montessoriano davvero grazioso: si tratta di un gioco primi passi 2-in-1 a forma di camion dei vigili del fuoco. La base larga aiuta il bambino a mantenersi in equilibrio e ad avere più fiducia in sè stesso, migliorando l’apprendimento. All’interno del carretto è possibile inserire libri, giocattoli o altri oggetti.

Il carrello multi-attività in legno a forma di gatto Janod sarà il compagno fedele del tuo bambino, per imparare a camminare in modo divertente. Il carrettino è consigliato per i bambini dai 12 mesi ai 3 anni di età. È dotato di ben 8 differenti attività ludiche che permetteranno a tuo figlio di sviluppare il senso del tatto, la motricità fine e la destrezza.
Il manubrio del carrello è regolabile dai 47 ai 53 cm di altezza. Il freno invisibile consente di bloccare le ruote.

Il carrettino primi passi Roba è un giocattolo solido e robusto perché realizzato in legno massiccio. L’impugnatura è posta ad un’altezza di 45 cm. Con la regolazione di frenata potrai offrire una maggiore sicurezza nella fase dei primi passi del tuo bambino.
Il carrettino può essere utilizzato da bambini che hanno più di 12 mesi di età ed è perfetto per tirarsi su, per afferrare l’impugnatura e per sostenersi mentre si inizia a camminare.

C’è anche il carrellino primi passi con blocchi di My Learning Tower, dedicato a bambini che camminano già discretamente bene, ma che amano viaggiare a tutta velocità con il proprio mezzo. I blocchi gli daranno la possibilità di trascorrere del tempo a costruire e immaginare. Visita il sito per maggiori info…..

Sei alla ricerca di giochi primi passi per il tuo bambino ma ancora non hai trovato nulla che ti soddisfi pienamente? Ti sarai certamente imbattuta in alcuni carrettini per bambini tecnologici e piuttosto rumorosi ma senti che questi giocattoli potrebbero non fare al caso di tuo figlio?

Non ti preoccupare, siamo qui per darti una mano! All’interno di questa guida troverai una breve ed utile panoramica sull’importanza dei giochi primi passi in legno e scoprirai quali sono i migliori modelli per stimolare il bambino a camminare e per guidarlo durante il suo processo di apprendimento.

Bici senza pedali: guida all’acquisto della prima bici per bambini

Le bici senza pedali in legno sono adatte ai bambini dai 2 ai 5 anni. Colorate e divertenti stimolano le capacità motorie e alimentano la curiosità. Infatti consentono di rafforzare l’equilibrio e di sperimentare le proprie possibilità. Una prerogativa che consentirà al bambino di costruire l’autonomia dai genitori.

Le bici senza pedali in legno

Le bici senza pedali proposte dal nostro staff Giochi in Legno sono adatte ai bambini nella primissima fase di crescita. Infatti sono consigliate nella fascia dai 2 ai 5 anni per stimolare capacità motorie e una tenuta stabile dell’equilibrio. Il materiale in legno garantisce atossicità. Ma si presta anche ad assecondare la fase di scoperta del mondo. Tra le proposte illustrate troviamo un’ampia gamma di prodotti dal design accattivante. Oltre ai vari modelli colpisce anche la vasta gamma di colori.

Grazie alla bicicletta senza pedali imparare a stare in equilibrio sarà un gioco divertente e stimolante. L’assenza di pedali è funzionale proprio a spingere il bambino a restare in equilibrio. Grazie alla fantasia e alle sollecitazioni dei genitori potrà avere la sensazione di viaggiare a bordo della bici. In questo modo potrà non solo esercitare le sue facoltà fisiche ma anche quelle psichiche. Avrà la sensazione di padroneggiare un mezzo e di poter esplorare angoli della casa.

Senza contare che l’uso della bici senza pedali sarà anche un modo per esplorare la sua fantasia. Una prerogativa che potrà essere assecondata nel tempo durante la crescita. Un altro aspetto non secondario è la sensazione di autonomia che deriva dalla tenuta dell’equilibrio. Infatti la costruzione dell’indipendenza del bambino è un processo oltremodo delicato e importante.

Le capacità motorie

Già a 2 anni i bambini possono utilizzare la bici senza pedali. Meglio se con casco, anche per abituarli ad un atteggiamento corretto fin da subito. Gli stimoli che arriveranno fin dal primo approccio saranno immediati. Il bambino tenderà naturalmente a garantire l’equilibrio per evitare di cadere. In questo modo si abituerà a saper gestire le sue capacità motorie su due ruote.

Inoltre per spostarsi in avanti a bordo del suo veicolo dovrà impugnare il manubrio e spingere con i piedi. In questo modo si divertirà a camminare, correre e sterzare. Senza contare che la bici senza pedali può essere utilizzata in tutti gli ambienti chiusi e all’aperto.

A differenza delle bici con le rotelle in questo caso potrà correre sull’erba e sull’asfalto. Ma anche avventurarsi sulla ghiaia e nelle pozzanghere come tutti vorrebbero. La bici senza pedali diventa così uno strumento che dà sicurezza e consente di misurare i limiti del bambino stesso. Ogni giorno potrà verificare piccole conquiste quotidiane e cementare la sua autonomia. Non solo nei confronti dei genitori ma anche di fiducia nella sue abilità.

I benefici delle bici in legno senza pedali

I benefici delle bici senza pedali in legno si riscontrano non solo in ambito pedagogico. Ma anche in quello medico e scientifico. Infatti è ampiamente dimostrato che le bici senza pedali favoriscono l’equilibrio con naturalezza. Oltre che ad avere una giusta percezione dello spazio. Grazie all’uso del manubrio il bambino impara a curvare e a gestire i movimenti nell’ambiente in cui si trova.

Altro aspetto fondamentale è l’acquisizione di una corretta postura. Per garantire l’equilibrio il bambino dovrà assumere una posizione tale da impegnare tutti i muscoli. E sforzare maggiormente gli arti inferiori e superiori. Senza contare la percezione del suo corpo in relazione allo spazio e al movimento. La bici senza pedali non necessita di essere spinti o sostenuti. E consente l’attivazione del coordinamento dei movimenti. Tutto senza forzature e nell’ambiente disteso e divertente del gioco.

Il corretto sviluppo fisico dei bambini

La bicicletta è l’emblema delle capacità motorie. Fin dalla primissima infanzia consente un regolare movimento motorio utile al corretto sviluppo psicofisico. Prerogative che conserveranno nell’età adulta e che è bene assecondare.

Intanto la bici favorisce un peso adeguato e combatte il rischio di obesità. E’ utilissima anche in caso di sovrappeso e si rivela determinante intorno ai 7-8 anni. Poi fortifica l’apparato muscolo scheletrico donando al bambino forza e resistenza. Infatti aumenta sia le fibre muscolari che lo spessore osseo.

Inoltre la bici senza pedali e poi quella classica previene le alterazioni della colonna vertebrale. E apporta benefici al cervello perché stimola la concentrazione. L’attività fisica in sella alla bici implica attenzione oltre che esercizio mnemonico. Inoltre alza il tono dell’umore garantendo sensazioni di benessere diffuse e protratte.

La bicicletta è innanzitutto un gioco

Oltre alla sfera fisica, la bici senza pedali ha anche un ruolo educativo e sociale. Quindi si rivela determinante anche dal punto di vista psicologico. Senza contare che le bici in legno godono di un fascino senza tempo che richiamano alla qualità. E poi sono un catalizzatore della curiosità che consente loro di poter esplorare e quindi conoscere.

E’ per questo che la bici senza pedali in legno consente di giocare in totale sicurezza. Sono solide e non si rompono facilmente. Inoltre quelle della gamma proposta da Giochinlegno.it sono coloratissime e divertenti. Nei più piccoli giocare in mezzo agli altri insegna la socialità, la lealtà, l’amicizia. Oltre al rispetto per le regole e l’accettazione delle sconfitte.

Parliamo dunque di diversi aspetti fondamentali nel processo di crescita, che supportano diverse abilità. Inoltre le varie fasi della dinamica di movimento di una bicicletta insegnano la sequenzialità.

La scelta della bici in base all’età

La scelta della bici senza pedali o classica dipende sempre dall’età del bambino. Ma anche dalla corporatura e dalla personalità. Spesso accade che siamo propensi ad acquistare bici più grandi per garantire un utilizzo prolungato. Ma non è sempre è positivo perché il bambino potrebbe avere delle difficoltà.

A tale proposito l’altro sito del network My Learning Tower propone una serie di biciclette vintage senza pedali con telaio in metallo. Come la bici senza pedali di 12 pollici. Infatti sono appositamente studiate per stimolare il bambino nell’uso delle gambe e per stimolare equilibrio. E’ il caso della balance bike che arriva dall’Europa del nord. Consente al bambino di poggiare i piedini a terra e sforzare una postura retta che gli impedisce di cadere. Potrà frenare e sviluppare i riflessi. Potrà imparare giocando.

Treno giocattolo: come scegliere il migliore per il tuo bambino

Il treno giocattolo è il gioco preferito da molti bambini,  e proprio il “gioco” è un elemento indispensabile nella vita di ogni bambino. Attraverso di esso il tuo bambino riesce a comunicare e relazionarsi con gli altri, ad esprimere attivamente i propri desideri e le proprie capacità. Grazie al gioco i bambini si divertono, cooperano e crescono insieme.

Uno dei giocattoli sensoriali più apprezzati dai genitori per via delle sue finalità educative è il treno giocattolo
Nei negozi di giocattoli e negli shop online sono presenti decine e decine di modelli dell’intramontabile treno giocattolo. Ognuno di questi è dotato di precise caratteristiche fisiche ed è adatto ad una particolare fascia d’età.
Come scegliere, dunque, il treno giocattolo più adatto a tuo figlio?
Continua a leggere per scoprirlo!

Giochi in legno

Prima di immergerci nel cuore del discorso è bene introdurre un concetto molto importante e a volte sottovalutato dai genitori: la scelta del materiale con il quale un giocattolo è realizzato.

Infatti esistono varie tipologie di giocattoli: giochi realizzati in plastica, giochi realizzati in stoffa e giochi in legno. Quest’ultima categoria risulta essere la migliore per una serie di ragioni. I giochi in legno sono, in fin dei conti, i giochi di una volta poiché risultano essere privi di funzioni tecnologiche e di stimoli eccessivi.

In qualità di genitore ti starai certamente chiedendo perché è consigliabile acquistare giochi in legno per il tuo bambino e quali sono i vantaggi di questo materiale.

Il legno è un materiale naturalmente caldo e, soprattutto, sicuro. Ricordi quei giocattoli in plastica che tuo figlio ha rotto e che ora sono diventati pericolosi per via dei loro spigoli appuntiti? Questo piccolo inconveniente non potrà mai accadere con questo tipo di materiale.

Infatti i giocattoli in legno si distinguono per via delle loro forme calde e dei loro spigoli arrotondati, qualità che rendono il gioco del tuo bambino sicuro e confortevole.

Il legno rende i giochi educativi completi, dal momento che stimola il piacere ludico ma anche quello tattile. Tra i migliori giocattoli di legno, consigliamo vivamente i famosi giochi montessoriani: semplici e intelligenti, sono sempre realizzati in legno di buona qualità e con materiali naturali in modo da stimolare la capacità di motricità fine, la concentrazione e la creatività del bambino. Questi giochi educativi possono essere proposti a bambini di diverse fasce d’età.

I migliori treni giocattolo in legno per fascia di età

Dopo aver compreso perché i giochi in legno risultano essere la scelta migliore per il tuo bambino possiamo continuare il nostro viaggio nel mondo del treno giocattolo…in legno!

I modelli di trenino giocattolo presenti nei negozi fisici e negli shop online sono davvero numerosi. Ma come scegliere i migliori? E come acquistare un giocattolo che sia adatto all’età del tuo bambino?

Che abbia uno o due vagoni, che abbia o non abbia binari, il treno giocattolo è uno dei giocattoli più amati dai bambini di ogni età perché nella loro visione del mondo è il mezzo di trasporto per eccellenza, quello capace di viaggiare in qualsiasi posto del mondo.

Il treno sviluppa l’immaginazione dei bambini poiché permette di creare avventure di vario tipo. Oggi i trenini giocattolo in legno sono molto più economici rispetto al passato e sono dotati di funzioni diverse in base all’età del bambino che lo utilizza.

Infatti questi giocattoli sensoriali sono adatti ai bambini dai 18 mesi ai 12 anni di età.
Quindi assicurati di acquistare un treno giocattolo totalmente realizzato in legno e decorato con vernici all’acqua in modo da garantire la massima sicurezza possibile dell’esperienza di gioco.

Alla nascita il bambino è molto interessato ai rumori che lo circondano. Dunque il treno giocattolo più adatto ai primi mesi di vita del bambino è quello dotati di sonagli, campanellini o altri oggetti che provocano suoni e rumori.

Ricorda: prediligi un gioco in legno manuale e cerca di non acquistare trenini tecnologici e rumorosi. In questa prima fase della vita può andar bene un treno basico e dotato di pochi pezzi.

Andando avanti con l’età il bambino inizia ad essere attratto da forme, colori e dimensioni degli oggetti che lo circondano. L’attenzione si rivolge al movimento e per questo motivo sarebbe consigliabile donare lui un treno giocattolo più articolato, magari dotato di più vagoni e di binari.

Le forme devono essere particolari, capaci di sviluppare la creatività di tuo figlio, la sua coordinazione e la sua attività manuale. I colori, invece, devono essere diversi e tutti molto accesi.

All’età di 10/12 anni il bambino desidera imitare e ricreare il mondo degli adulti e per questo motivo potresti acquistare un treno giocattolo più realistico o dotato di accessori aggiuntivi che possono imitare il mondo reale.

 

Quali treni giocattolo in legno acquistare

Sei alla ricerca di un treno giocattolo in legno affidabile, sicuro, capace di essere un vero e proprio giocattolo sensoriale per tuo figlio? Sei nel posto giusto!
Per facilitare la tua ricerca ti suggeriamo di visionare la categoria dedicata ai treni giocattolo per bambini.

Il treno in legno con due vagoni firmato Brio è ideato per l’utilizzo da parte di bambini che hanno più di due anni di età. Si tratta della nuova versione del classico treno in legno Brio. La locomotiva è accompagnata da due vagoni da collegamento con connessioni magnetiche.

La pista treno in legno di Legnoland sarà il paradiso di tuo figlio. Caratterizzata da tantissimi e vivaci colori, la pista è lunga quasi 5 metri e si distingue per la sua complessità di gioco. È dotata di accessori vari, di ponti e di passaggi. Con questa pista tuo figlio potrà costruire la sua piccola città da far attraversare al treno in legno.

Tra i giocattoli sensoriali più apprezzati da genitori e bambini ricordiamo il treno magnetico in legno da costruire, del marchio Brio. Questo trenino è consigliato per bambini 12 +. Supporta e stimola la motricità, esercita la coordinazione mano-occhio e sviluppa la creatività e il ragionamento logico.

Invece il set treno con rotaie, treno, tunnel, personaggi, accessori e brochure Brio è perfetto per aiutare il bambino ad esplorare le differenze tra immaginazione e mondo reale. In particolare questo giocattolo in legno sviluppa la capacità narrativa e le abilità sociali di tuo figlio. Il set comprende accessori, rotaie, treno, loggione e personaggi. La brochure racchiude varie immagini che possono essere utilizzate come trampolino di lancio per l’immaginazione del tuo bambino.

Un altro trenino semplice ma allo stesso tempo divertente ed educativo è il treno in legno Everearth, con il quale tuo figlio può imparare a riconoscere le varie forme esistenti.
Con questo treno il bambino impara a sviluppare l’abilità spaziale. Puoi acquistarlo se tuo figlio ha un’età superiore ai 18 mesi.

Cerchi il primo treno in legno da regalare al tuo bambino? Il treno Classic World fa al caso tuo. Composto da 8 pezzi di binario in legno, un motore e 2 carrozze con attacco magnetico, il treno in legno può essere arricchito dagli altri oggetti contenuti nella confezione (mulino a vento, alberi e figure). Si tratta di un treno adatto ai più piccoli.

Se tuo figlio ama i treni moderni ed è affascinato dalla loro velocità regala lui questo set ferrovia Brio. Realizzato in materiali di elevata qualità, il set contiene una ferrovia, un solco, un treno passeggeri, un’automobile, un autobus, un passaggio a livello, un segnale stradale, due passeggeri e una valigia.

Il trenino trainabile Legnoland è colorato e divertente per bambini di tutte le età.
È composto da 16 pezzi e può essere trainato dal bambino in modo da garantire ore di divertimento puro, in totale sicurezza.

La pista treno in legno con edifici e binari garantisce ogni giorno tanta creatività e tanto divertimento. Si tratta di un set composto da ben 69 elementi componibili che possono dare vita a costruzioni di vario tipo. All’interno del set sono presenti piste, binari, macchine, persone, animali, alberi, una stazione ferroviaria, una locomotiva, un elicottero, una pista d’atterraggio e tanto altro. La solidità e la sicurezza del legno garantiscono al giocattolo una lunga durata nel tempo e permettono al tuo bambino di giocare in piena tranquillità.

Se desideri scoprire quali altri treni e piste per bambini in legno esistono puoi dare un’occhiata al sito web My Learning Tower . Nella categoria treni giocattolo sono presenti numerosi giocattoli educativi in legno pensati per divertire il tuo bambino mentre sviluppa le sue capacità di ragionamento logico e mentre libera la sua creatività e la sua immaginazione.

Il treno in legno è un ever green, un giocattolo sensoriale che non passa mai di moda ma che, al contrario, riesce ad essere sempre attuale, in ogni sua sfaccettatura.

Il gioco da tavolo dall’antichità ad oggi

Il gioco da tavolo ha una lunga storia e ha attraversato diverse culture e società. Che sia di strategia o basato sull’esercizio della fortuna rappresenta un momento di aggregazione. Educa al rispetto delle regole e alla collaborazione. Ma soprattutto forma e struttura il pensiero logico e l’intuizione. Oltre a garantire momenti di impagabile condivisione con amici e famiglia.

Finalità educative dei giocattoli

Il gioco può essere visto come velo sottile con cui interpretare e concepire la realtà. Nelle finalità educative e nelle dinamiche del gioco sono iscritte le regole di vita. L’importanza che deve essere attribuita al gioco è la stessa che dobbiamo attribuire a tutti i momenti della nostra quotidianità.Attraverso la qualità e la quantità di gioco che possiamo donare e ricevere daremo forma alla nostra persona.