fbpx

Il gioco da tavolo dall’antichità ad oggi

Gioco Da Tavolo

Il gioco da tavolo ha una lunga storia e ha attraversato diverse culture e società. Che sia di strategia o basato sull’esercizio della fortuna rappresenta un momento di aggregazione. Educa al rispetto delle regole e alla collaborazione. Ma soprattutto forma e struttura il pensiero logico e l’intuizione. Oltre a garantire momenti di impagabile condivisione con amici e famiglia.

Il gioco da tavolo nell’antichità

I giochi da tavolo hanno fatto la loro comparsa in tempi antichissimi come i mancala. Non si esclude che possano essere apparsi prima della scrittura. Infatti la storia del gioco da tavolo viene narrata in siti archeologici e documenti antichi. Ad esempio la tomba reale di Merknera contiene le raffigurazioni del gioco egizio Senet, il più antico gioco da tavolo. Una foto dell’affresco trovato in questa tomba egizia appare in Okno do svita deskovych her. La tomba reale di Ur conteneva vari giochi che furono riportati alla luce da C. Leonard Woolley. Ma poco o niente è stato ritrovato nelle descrizioni degli scavi. Gran parte di questi giochi è esposta al British Museum di Londra.

Ad oggi la più antica lista di giochi è quella del Buddha. Mentre il Libro de los juegos è un antico manoscritto che traduce il regolamento di giochi dall’arabo allo spagnolo. Si tratta di un testo commissionato da Alfonso di Castiglia che è una preziosa fonte storica. E rappresenta la più antica trascrizione nota delle regole di molti giochi classici. A questo bisogna aggiungere il tetto del tempio di Kurna in Egitto datato 1400 A.C. Questo riporta incisi molti tavolieri di giochi.

Il gioco da tavolo

Il gioco da tavolo tiene impegnati da sempre gruppi di persone che si cimentano in simulazioni o in vita reale. Sono una delle tante espressioni della finzione e del gioco di ruolo e garantiscono accanimento e strategia. I più celebri sono il Monopoly, che è un gioco di simulazione del mercato immobiliare. Ma anche Cluedo dove i giocatori impersonano investigatori sulla scena di un delitto. Invece il RisiKo! È fra i più diffusi in Italia ed è considerato un gioco che simula la guerra e la geopolitica. Il gioco da tavolo impegna i partecipanti per ore e il grado di complessità può raggiungere livelli altissimi.

A questi si aggiungono i giochi da tavolo sul calcio come Subbuteo o FooTable. Qui troviamo pedine che rappresentano i calciatori che si muovono con un “tocco a punta di dito” o in base ai dadi. In alcuni casi il gioco da tavolo non allude a nessuna situazione reale e si definisce “astratto”. A tale proposito parliamo di dama, scacchi, dama cinese, go e reversi, il domino, mahjong, mancala, backgammon. Qui è chiara la connotazione matematica e geometrica che spinge al ragionamento. In questa categoria si classificano i “giochi di parole” come Scarabeo o Verba Game. Oltre ai giochi di indovinelli e domande come Trivial Pursuit.

Il potere aggregativo del gioco da tavolo

Che sia di ispirazione alla realtà o alla fantasia il gioco da tavolo ha un forte potere aggregativo. Rafforzano i rapporti sociali e le relazioni interpersonali. Ma soprattutto educano al rispetto delle regole e alla collaborazione e cooperazione. Insomma rappresentano un’ottima alternativa ai videogames e stimolano capacità di ragionamento e problem solving. Che sia di strategia o di fortuna il gioco da tavolo è un esercizio per la memoria, la logica e l’intuito.

Senza contare che rappresenta un valido strumento di accettazione della sconfitta. Quindi il gioco da tavolo è un’idea regalo consigliata per bambini tra i 6 e i 9 anni che mette tutti d’accordo. Grandi e piccoli avranno la possibilità di divertirsi e stare insieme, ma soprattutto di imparare.

E’ il caso del gioco da tavolo per famiglia come la dama  oppure il domino . Grazie ai giochi da tavolo in legno di certificata qualità il gioco di strategia sarà particolarmente stimolante. Inoltre troviamo anche il Barragoon . Oltre al mini bowling in legno con birilli.

Particolarmente stimolante è lo Shangai. Qui grandi e bambini saranno costretti a muoversi in maniera buffa per raggiungere l’obiettivo. Poi ci sono anche i giochi da tavolo a tema sportivo. E’ questo il caso del mini biliardo, hockey o calcetto, dove le sfide sono all’ultimo sangue.

Il gioco da tavolo in legno

Se il gioco da tavolo ha un elevato potenziale educativo, in legno lo è ancora di più. La selezione proposta da Giochi in Legno offre i migliori giochi di grande qualità. Adatti soprattutto ai più piccoli ma apprezzati anche dai grandi i giochi da tavolo in legno sono intramontabili. Questo tipo di gioco educa alla strategia fin da piccoli e stimola la velocità di ragionamento. Oltre al gioco di società che stimola il pensiero c’è anche quello di fortuna con i dadi, che tiene impegnati per ore. Non si tratta di un semplice passatempo ma di un supporto alle capacità di ragionamento.

Il gioco da tavolo di strategia

Il gioco da tavolo di strategia è senza dubbio quello più accattivante. Ha la capacità di inchiodare i giocatori per ore ed ore. Che sia per grandi o per bambini ha il potere di costruire la massima concentrazione e livelli alti di attenzione. Le sfide che si aprono con il gioco da tavola di strategia implica il coinvolgimento di tutte le facoltà mentali.

Che sia un gioco di squadra oppure con due soli sfidanti, il gioco da tavolo di strategia richiede grandi doti. Innanzitutto di pazienza e concentrazione. Ogni giocatore deve poter prevedere le mosse dell’avversario e agire per arrivare all’obiettivo. Questo richiede un grande sforzo mnemonico e tatticismi che richiedono rigore e alta tensione. Per questo motivo spesso accade che il gioco di strategia inchiodi al tavolo i giocatori per ore.

Ad esempio è il caso della dama, ma anche degli scacchi. Per non parlare del Risiko. In realtà anche il Monopoly potrebbe non essere soltanto un gioco di lancio dei dadi. Ma potrebbe richiedere strategia e ragionamento logico. Senza contare lo stimolo all’intuito sule mosse degli avversari e la possibilità di ostacolarli nella vittoria.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 + 3 =